News

2019.02.22_Prorogato al 1° aprile il termine per l'invio dei dati ad Enea per le spese ristrutturazione 2018

22.02.2019

Facendo seguito a nostra circolare 2/2019 , con Comunicato stampa pubblicato sul proprio sito ieri (21 febbraio), ENEA ha reso noto che è stato ulteriormente prorogato al 01 Aprile 2019 , il termine entro il quale dovranno essere trasmessi attraverso il sito “ristrutturazioni2018.enea.it”, i dati relativi ad alcuni degli interventi di ristrutturazione/risparmio energetico e/o acquisto elettrodomestici con data fine lavori nel 2018, al fine di poter usufruire delle previste detrazioni fiscali.

2019.01.29_RINVIO DELL’AUTOLIQUIDAZIONE INAIL 2018/2019

29.01.2019

Buongiorno, con la presente si comunica che, in vista della revisione delle tariffe dei premi INAIL, la Legge di Bilancio 2019 ha modificato SOLO PER QUEST’ANNO alcune scadenze relative all’autoliquidazione del premio INAIL 2018/2019: 1. la scadenza per il versamento del premio in unica soluzione è posticipata al 16 maggio 2019; 2. in caso di pagamento in 4 rate, le scadenze della prima e della seconda rata vengono unificate ed entrambe andranno versate entro il 16 maggio 2019, mentre gli altri termini rimangono invariati, ovvero la terza rata dovrà essere corrisposta entro il 20 agosto 2019 e la quarta entro il 18 novembre (in quanto il 16.11 cade di sabato).

2019.01.16_Fatture datate 2018 e ricevute nel 2019, l’Agenzia ci ripensa

16.01.2019

Facciamo seguito a nostra news del 19/12/2018 sul “problema” che si stava presentando a inizio gennaio 2019 dato dal fatto che molti cessionari/committenti contestino ai propri cedenti/prestatori l’emissione errata, in formato analogico(cartaceo) anziché elettronico, di fatture datate 2018 (ad esempio 30/31 dicembre 2018) e spedite nel 2019. Rispetto l’orientamento descritto nella news di Dicembre l’Agenzia delle Entrate è intervenuta nuovamente sulla FAQ e da ultimo in un “forum” con i commercialisti nella giornata di ieri 15/01/2019 aggiungendo la seguente ulteriore precisazione “In definitiva, se la fattura o la nota di variazione riporta una data dell’anno 2018, la fattura potrà̀ non essere elettronica; se la fattura o la nota di variazione riporta una data dell’anno 2019, la fattura dovrà̀ essere elettronica”. In base a tale precisazione ne consegue che le fatture datate 2018, ancorché trasmesse nel 2019, potranno essere emesse in formato analogico(cartaceo) e non necessariamente in formato elettronico. Per quel concerne invece le modalità di detrazione per chi riceve la fattura è stato precisato che dette fatture in quanto ricevute nel mese di gennaio 2019 (ma datate 2018) concorreranno alla liquidazione IVA di GENNAIO da effettuarsi entro il 16 febbraio 2019. Sempre in tema di detrazione è stato chiarito che l’IVA relativa ad una FATTURA DIFFERITA emessa nei primi 15 giorni del mese di febbraio, relativamente ad operazioni effettuate nel mese di gennaio concorre alla liquidazione del mese di gennaio.

2018.12.19_ Fattura cartacea emessa entro il 31 dicembre e trasmessa nel 2019

27.12.2018

La fattura cartacea formata nel 2018 e non consegnata, non spedita o non inviata a mezzo mail entro lo stesso anno, si considera non emessa. Dal 1° gennaio 2019 entrerà in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. Conseguentemente, se la spedizione del documento analogico avviene dopo l’inizio del nuovo anno, cioè allorquando troverà applicazione il nuovo obbligo, la fattura non avrà alcun valore fiscale e si considererà non emessa. Analogamente per l’acquirente il documento non costituirà titolo idoneo per far valere il diritto alla detrazione del tributo. Il momento di emissione della fattura nel periodo di imposta 2018 L’Agenzia delle entrate ha recentemente chiarito, che per le fatture emesse nel 2018 (data fattura e competenza 2018), la formazione della fattura “cartacea” rappresenta un mero atto interno che non assume alcun rilievo fiscale fin quando il documento non viene consegnato o spedito all’acquirente committente. Fino a questo momento il documento non può considerarsi emesso. Quindi se il documento non viene trasmesso a mezzo mail / fax / posta PEC / posta cartacea e stampato entro la fine dell’anno 2018 si considera semplicemente formato e non emesso. L’Agenzia delle entrate ha esaminato il caso di un documento formato e recante una data dell’anno 2018 ed inviato entro il termine dello stesso anno. Secondo l’Amministrazione finanziaria se il documento è stato emesso e trasmesso nell’anno 2018 in modalità cartacea ed è stato ricevuto dal cessionario committente nell’anno 2019, l’utilizzo del formato cartaceo è sicuramente ammissibile e corretto. Il documento ha valore fiscale e l’acquirente può esercitare il diritto alla detrazione. Se invece l’invio della fattura, anche a mezzo mail, dovesse essere effettuato dal 1° gennaio 2019 in avanti, il documento si considererà emesso all’atto dell’invio/trasmissione e l’unico formato ammissibile sarà quello elettronico. Quindi se anche l’invio della fattura in formato cartaceo dal 1° gennaio dell’anno nuovo reca la data del precedente anno 2018, non si considererà valido. La fattura si considererà quindi non emessa.

2018.11.09_Attenzione ai nuovi tentativi ti truffa tramite sms

09.11.2018

Attraverso un comunicato stampa diffuso ieri, l'Agenzia delle Entrate ha reso noto che sono in circolazione messaggi sms dietro ai quali si nascondono dei tentativi di truffa: “dietro la comunicazione dell’arrivo di una 'raccomandata digitale'”, tali messaggi “invitano a cliccare su un link per collegarsi al sito ingannevole www.agenziadellentrate.com, falsamente riconducibile all’Agenzia”. Si ribadisce al riguardo che gli indirizzi dei siti web istituzionali dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle entrate-Riscossione sono rispettivamente www.agenziaentrate.gov.it e www.agenziaentrateriscossione.gov.it. Qui il comunicato stampa in versione pdf : https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/c2e5c842-54ef-4afd-a933-25e98a7f8ce6/110_Com.+st.+Phishing+Sms+08.11.2018.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=c2e5c842-54ef-4afd-a933-25e98a7f8ce6

2018.08.03_Attenzione alle e-mail truffa sui rimborsi fiscali dell'Agenzia Entrate

03.08.2018

Con Comunicato Stampa del 30/07 l'Agenzia delle Entrate ha denunciato nuovi tentativi di phising “ai danni di alcuni cittadini che hanno ricevuto, via e-mail, false notifiche di rimborsi fiscali in nome” della medesima Amministrazione fiscale. Il messaggio proviene da un indirizzo di posta simile a quelli dell’Agenzia (ad esempio noreplys221@agenziaentrate.gov.it o noreplys22@agenziaentrate.gov.it), ma è in realtà inviato da un mittente diverso, non riconducibile all’AGE. In queste mail - che contengono il logo dell’Agenzia - si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al proprio portale per elaborare manualmente la procedura. Al riguardo l'Agenzia delle Entrate - la quale ribadisce la propria estraneità di tali comunicazioni - “invita a non dare seguito al contenuto delle stesse e a cancellare immediatamente le false e-mail”. Di seguito l'indirizzo del comunicato: https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/agenzia/agenzia+comunica/comunicati+stampa/tutti+i+comunicati+del+2018/cs+luglio+2018/cs+30072018+mail+truffa

2018.08.02_Chiusura Estiva Studio 2018

02.08.2018

Informiamo i nostri gentili Clienti che lo Studio rimarrà chiuso per le ferie estive dal giorno: - 13 al 18 Agosto 2018 compresi. - dal 20 al 24 Agosto 2018 lo Studio resterà aperto solo la mattina Siamo a rappresentarVi che durante tale periodo, per urgenti ed improcrastinabili necessità, siamo raggiungibili via mail: info@diemmesas.com . Auguriamo di trascorrere un sereno e tranquillo periodo estivo.

2018.06.28_Carburanti, ufficiale il rinvio al 1° gennaio 2019 dell’obbligo di fattura elettronica

28.06.2018

Come anticipato e "atteso", ieri sera è stato approvato dal Consiglio dei Ministri un decreto-legge contenente il rinvio di sei mesi – e quindi al 1° gennaio 2019 – dell’entrata in vigore dell’obbligo, della fatturazione elettronica per la vendita di carburante ai soggetti titolari di partita Iva presso gli impianti stradali di distribuzione. Si potrà quindi continuare ad utilizzare la scheda carburante per documentare le spese sostenute e poter effettuare la deduzione dei costi e la detrazione dell’Iva. RIMANE comunque L'OBBLIGO, ai fini della detraibilità dell'Iva e deducibilità dei costi, DI PAGARE GLI ACQUISTI DI CARBURANTE MEDIANTE STRUMENTI TRACCIABILI DIVERSI DAL CONTANTE. Si tratta, nel dettaglio, dei seguenti mezzi di pagamento: - assegni, bancari e postali, circolari e non, vaglia cambiari e postali; - quelli elettronici, tra cui, ad esempio: - addebito diretto; - bonifico bancario o postale; - bollettino postale; - carte di debito, di credito, prepagate ovvero di altri strumenti di pagamento elettronico disponibili, che consentano anche l’addebito in conto corrente.

2018.02.28_Codice LEI: cos'è? ecco alcuni chiarimenti

28.02.2018

Il Codice LEI è Il Legal Entity Identifier (LEI) è l’identificativo univoco per i soggetti che operano in tutti i mercati finanziari del mondo. Al codice LEI sono associate informazioni che permettono di identificare il soggetto, come la denominazione, il codice fiscale, l’indirizzo e i dati relativi alla struttura societaria. Chi può richiedere un codice LEI? La categoria delle “entity” alle quali InfoCamere rilascia il LEI comprende in generale i soggetti iscritti al Registro Imprese, i comparti dei fondi di investimento italiani gestiti da società iscritte al Registro Imprese, i fondi pensione italiani e tutti gli Enti diversi dai precedenti che risiedono in Italia e sono soggetti all'obbligo di reporting. Come? Il codice NON va richiesto alla Camera di commercio. La richiesta del codice può essere inviata ad InfoCamere direttamente dal legale rappresentante o da un suo delegato attraverso il portale www.lei-italy.infocamere.it. Per ulteriori informazioni email a: verifica.lei-italy@infocamere.it

2018.02.26_Tassa Libri Sociali 2018 Società di Capitali

26.02.2018

Entro il prossimo 16.3.2018 le società di capitali, come di consueto, sono tenute al versamento della tassa annuale per la vidimazione dei libri sociali. La tassa annuale: - sostituisce la tassa di concessione governativa per la vidimazione dei libri sociali (libro assemblee soci, libro decisioni Consiglio di amministrazione, ecc.); - è deducibile ai fini IRES / IRAP. L’importo da versare è differenziato in base all’ammontare del capitale sociale: - se inferiore o pari a € 516.456,90 la tassa ammonta ad € 309,87 - se superiore a € 516.456,90 la tassa mmonta ad € 516,46

2018.01.18_Canone TV 2018: dichiarazione di non detenzione dell’apparecchio televisivo

18.01.2018

L’Agenzia delle Entrate, con Comunicato stampa 16 dicembre 2017, ha reso noto che i cittadini (privati) che non sono in possesso di un apparecchio televisivo possono comunicarlo all'Agenzia delle Entrate fino al 31 gennaio 2018, utilizzando il modello di dichiarazione sostitutiva di non detenzione, disponibile sui siti internet dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it e della Rai www.canone.rai.it. Tale modello può: • essere inviato tramite un’applicazione web disponibile sul sito internet delle Entrate, utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel rilasciate dall'Agenzia; • essere presentato tramite servizio postale, in plico raccomandato senza busta. In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere presentata anche tramite posta elettronica certificata, firmata digitalmente, all'indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it.

2017.08.04_Chiusura Estiva Studio 2017

04.08.2017

Informiamo i nostri gentili Clienti che lo Studio rimarrà chiuso per le ferie estive dal giorno 11 al 18 agosto 2017 compresi. Siamo a rappresentarVi che anche durante tale periodo, per urgenti ed improcrastinabili necessità, siamo raggiungibili via mail : info@diemmesas.com . Auguriamo di trascorrere un sereno e tranquillo periodo estivo.

2017.04.21_CHIUSURA UFFICIO IL GIORNO LUNEDI 24 APRILE

21.04.2017

Buongiorno, informiamo i nostri gentili Clienti che lo Studio rimarrà chiuso il giorno lunedì 24 Aprile. Per urgenti ed improcrastinabili necessità : info@diemmesas.com . Un cordiale saluto Lo staff

2017.03.18_ABROGATO IL LAVORO ACCESSORIO (VOUCHER )

18.03.2017

Durante il Consiglio dei Ministri n. 18 del 17 marzo 2017, è stato approvato un decreto legge volto ad abrogare l’istituto del lavoro accessorio (c.d. voucher). Con la pubblicazione in gazzetta del citato decreto (visibile in data odierna 18 marzo) è stato spiegato che sino al 31 Dicembre 2017 sarà possibile utilizzare i voucher acquistati entro la giornata di ieri 17 Marzo 2017 .

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA , AIUTI AGLI INVESTIMENTI TECNOLOGICI DELLE PMI - POR FESR 2014-2020

18.10.2016

Siamo lieti informare di una possibilità appena aperta in regione per contributi a fondo perduto per sostenere la competitività e l’innovazione tecnologica delle PMI del FVG finanziando la realizzazione di investimenti tecnologici. I contributi sono destinati alle piccole e medie imprese (PMI) che investono in : a) macchinari, impianti, strumenti, attrezzature e sensoristica; b) hardware e beni immateriali quali software e licenze d’uso, funzionali all’utilizzo dei beni di cui alla lettera a; c) servizi specialistici e di consulenza tecnologica e informatica per la pianificazione dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale connessi ai progetti di investimento, nel limite del 30% della spesa ammessa di cui alle lettere a) e b); Sono considerate ammissibili anche le spese sostenute a partire dal 1° marzo 2016. Il Contributo è pari al 40% dei costi ammissibili, importo minimo 50.000,00 per le micro imprese, 75. 000,00 per le piccole e medie dei settori di produzione; domande inoltrabili dal 28 Ottobre al 28 Novembre. Ai fini della verifica fattibilità si chiede ai gentili clienti interessati al contributo di munirsi di preventivi di spesa, lo studio rimande a disposizione.

Chiusura Estiva Studio 2016

12.08.2016

Informiamo i nostri gentili Clienti che lo Studio rimarrà chiuso per le ferie estive il giorno 16 e dal giorno 22 al 27 agosto 2016 compresi. Siamo a rappresentarVi che anche durante tale periodo, per urgenti ed improcrastinabili necessità, siamo raggiungibili via mail(info@diemmesas.com) o al n. 338/3877429 dalle ore 11:00 alle ore 12:00 . Auguriamo di trascorrere un sereno e tranquillo periodo estivo.

Chiusura Ufficio Straordinaria il giorno 31 Marzo

30.03.2016

Informiamo i nostri gentili Clienti che lo Studio rimarrà chiuso al pubblico il pomeriggio del giorno giovedi 31 Marzo c.a. causa aggiornamento . Per urgenti ed improcrastinabili necessità : info@diemmesas.com . Un cordiale saluto Lo staff

Attenzione alle mail-truffa che si presentano come "Linee guida"

22.01.2015

In questi giorni stanno circolando mail che si presentano come "Linee guida" dell'Agenzia delle Entrate per evitare controlli basati sul redditometro: il file allegato contiene un virus che può danneggiare il pc. Attraverso un comunicato stampa diffuso ieri, le Entrano raccomandano di non aprire il file, non accedere al sito indicato con un nome ingannevole (www.agensiaentrate.it), non rilasciare i propri dati personali ed eliminare la mail.

Cambio Sede Ufficio

21.12.2014

Siamo lieti di comunicare che dal giorno 22 Dicembre lo studio ha trasferito la propria sede in Via Roma 20 sempre a Cordovado (Piazzale Coop) .

MUD 2014

05.03.2014

A seguito approvazione MUD 2014, per i nostri clienti iscritti al sito, nella sezione circolari breve informativa a riguardo. Un cordiale saluto

<< previous
| 1 | 2 next >>

Studio di Consulenza DIEMME S.a.s.
di De Monte Luigi & C.


Via Roma, 20
33075 Cordovado (PN)
Vedi Google Maps


tel 0434 684113 - 0434 68317
fax 0434 689836
info@diemmesas.com